Cerca

Tav: momenti di tensione tra cronisti e no tav in Val Susa

Cronaca

0

Chianocco (Torino), 11 apr. (Adnkronos) - Momenti di tensione questo pomeriggio in Val Susa tra esponenti del movimento No Tav e cronisti. Nei pressi del blocco in corso sulla A32, Torino-Bardonecchia, una collaboratrice del quotidiano torinese 'Cronaca qui' e' stata aggredita verbalmente, circondata e allontanata. Poco prima un episodio analogo si era verificato nei confronti di un'auto su cui si trovavano due tedeschi. La vettura era ferma a causa del blocco della statale 24 organizzato da alcuni manifestanti e quando uno degli occupanti della vettura con un telefonino ha cominciato a scattare foto e' scoppiato un alterco.

A stigmatizzare le tensioni tra no Tav e cronisti e' una nota dell'Unione nazionale cronisti italiani. "Quando un cronista e' costretto con la violenza ad allontanarsi dal luogo di un fatto, quando e' costretto a rinunciare a fare il proprio lavoro, a verificare gli avvenimenti con i propri occhi, e' una sconfitta per tutta la democrazia -sottolinea la nota- questo purtroppo e' accaduto nuovamente in Val di Susa dove sedicenti contestatori che si dichiaravano No Tav hanno minacciato una giovane cronista. La motivazione?La testata per cui la giovane collega lavora e' sgradita ai No Tav".

"Ma non e' solo un problema di testata -prosegue l'Unione cronisti italiani- minacce, aggressioni, non solo verbali e danneggiamenti hanno riguardato in questi mesi colleghi di La Stampa, Corriere.it, Rai e a molti cronisti e' stato impedito di svolgere serenamente il proprio lavoro. Attacchi all'incolumita' ma anche alla stessa serenita' dei cronisti chiamati a informare gli italiani sulla vicenda Tav non sono tollerabili -conclude la nota- l'Unione cronisti protesta fortemente questo clima di violenza e chiede a magistratura e forze dell'ordine di intervenire con immediatezza e decisione per riportare la legalita' in Val Susa e garantire che il lavoro dei cronisti informi in modo corretto, completo e tempestivo gli italiani".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media