Cerca

Criminalita': droga e armi, fermati ad Andria 14 esponenti clan Pesce-Pistillo

Cronaca

0

Andria, 12 apr. - (Adnkronos) - All'alba di oggi, ad Andria, agenti della Squadra Mobile di Bari e del Commissariato di Pubblica Sicurezza, con l'ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine e di unita' cinofile, hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, disposto dalla Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 14 persone, tutte con precedenti di polizia, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti e di detenzione e porto illegale di armi e di materiale esplodente.

L'operazione, denominata 'Apocalisse', ha portato alla cattura dei vertici del pericoloso clan 'Pesce Pistillo', operativo nella citta' di Andria, nei cui confronti la Polizia aveva avviato le indagini all'indomani del tentato omicidio di Salvatore Alessandro Pesce, esponente della famiglia omonima, rimasto ferito in un agguato il 6 agosto scorso per mano di persone appartenenti al suo stesso clan. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media