Cerca

Egitto: ritrovati ad Alessandria 4 sepolcri di epoca bizantina

Esteri

0

Il Cairo, 12 apr. - (Adnkronos/Aki) - Quattro sepolcri di epoca bizantina scolpiti nella roccia sono stati ritrovati nell'area archeologica di Ibrahimiya, nei pressi di Alessandria d'Egitto. Come spiega una nota del ministro di stato egiziano per i Beni archeologici, Muhammad Ibrahim, "il sito del ritrovamento si colloca in una parte del vecchio cimitero orientale di Alessandria".

All'interno dei sepolcri "sono stati trovati molti pezzi archeologici di origine greca e bizantina, il piu' antico dei quali risale probabilmente al secondo secolo avanti Cristo", sottolinea la nota, che attribuisce "grande importanza a questa scoperta" per le "informazioni storiche" che fornisce alla ricerca archeologica. Dal canto suo, il direttore generale dei Beni archeologici di Alessandria, Muhammad Mustafa, ha spiegato che "il piu' importante dei tre sepolcri rinvenuti e' il primo, che e' formato da una sala che ha nel mezzo due colonne circolari scolpite nella roccia e nelle quali sono stati ricavati due loculi per la sepoltura".

All'interno sono stati ritrovati "piu' di dieci scheletri umani, candelabri, bottigliette per il profumo, vasi di terracotta" e altro ancora, ha aggiunto Mustafa, ricordando che una delle peculiarita' del sepolcro e' "la presenza di resti di intonaco colorato con vari colori e decorato secondo la foggia di quel periodo". Quanto al secondo sepolcro, e' dotato di "otto gradini scolpiti nella rocchia che portano all'ingresso del sepolcro stesso, orientato a est", ha sottolineato Mustafa, spiegando che "non e' stato possibile entrarvi poiche' la porta e' situata nella parte bassa di un edificio limitrofo al sito", mentre le altre due tombe "sono collocate piu' in basso della prima e al loro interno sono stati ritrovati alcuni candelabri e vasi di terra cotta", ha concluso.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media