Cerca

Perugia: Radicali, riaprire indagine su morte Bianzino, interrogazione a ministro

Cronaca

0

Roma, 12 apr. - (Adnkronos) - "Sul mensile Terra in edicola da domani emergono nuovi sconcertanti particolari in merito alla vicenda di Aldo Bianzino, morto nel carcere Capanne di Perugia nel 2007 pochi giorno dopo il suo arresto. Nel 2009 il gip archivio' le indagini stabilendo che la morte del detenuto avvenne a causa di un aneurisma cerebrale. Adesso pero' si apprende che quanto riscontrato in quella circostanza dai medici legali non era un vero e proprio aneurisma, ma 'dei vasi con delle caratteristiche alterate, che ben si correlano con l'ipotesi di una rottura, diciamo, spontanea della vena'". Lo dichiara in una nota Rita Bernardini, deputata radicale eletta nelle liste del Partito Democratico, componente della commissione Giustizia della Camera dei Deputati.

"A questo proposito il giornale mostra per la prima volta le due fotografie inedite del cervello di Bianzino - prosegue Bernardini - indicando che quella cerchiata in rosso presente nel fascicolo processuale non appartiene al detenuto e riproduce in realta' materiale d'archivio. A questo punto ritengo necessaria la riapertura delle indagini per accertare l'evoluzione delle circostanze che hanno portato al decesso del detenuto, anche per sgomberare al piu' presto ogni nube e per evitare l'atroce sensazione di trovarsi davanti ad un nuovo caso di denegata giustizia".

"Nel frattempo - aggiunge - in attesa di capire dalla magistratura cosa sia successo quella notte nel carcere di Capanne, ho deciso di depositare una interrogazione parlamentare rivolta al ministro della Giustizia sollecitandolo ad eseguire le verifiche del caso, atteso che l'intera vicenda processuale che ha portato il gip ad archiviare le indagini presenta dei lati non ancora chiariti, che necessitano di un approfondimento e, soprattutto, di chiarezza. Quella chiarezza che meritano i famigliari di quest'uomo e le centinaia di operatori della sicurezza che svolgono con correttezza e abnegazione il proprio lavoro". (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media