Cerca

Trasporti: Pili (Pdl), necessaria subito emergenza per continuita' territoriale aerea (2)

Economia

0

(Adnkronos) - ''Il fallimento della gara - sostiene il deputato sardo - e' frutto anche delle caratteristiche ben individuate poste nel capitolato d'appalto della gara che escludevano gran parte delle compagnie operanti in Europa, a partire da quelle low cost''. Da qui l'appello di Pili al Ministro dei Trasporti: ''La competenza primaria in materia di trasporti tra Regioni e all'intero del territorio nazionale e' dello Stato. Il governo deve garantire il pieno e totale la piena connessione territoriale. Il rischio che la Sardegna venga sottoposta ad un attacco speculativo senza precedenti, sia sui collegamenti aerei che via mare, impone soluzioni straordinarie e urgenti che non possono essere in alcun modo essere ulteriormente ritardate''.

''C'e' una sola soluzione immediatamente percorribile - dice Pili - disciplinata dal regolamento (CE) n. 1008/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio del 24 settembre 2008 che prevede che ''In caso di improvvisa interruzione del servizio da parte del vettore aereo comunitario selezionato a norma dell'articolo 17, lo Stato membro interessato puo', in caso di emergenza, selezionare di comune accordo un vettore aereo comunitario differente che si assuma l'onere di servizio pubblico per un periodo massimo di sette mesi, non rinnovabile''.

''Tale procedura di emergenza - ribadisce Pili - deve essere immediatamente comunicata e deve essere predisposta una procedura ristretta, anche a tutte le compagnie anche low cost operanti in Sardegna, che riconsideri l'imposizione dell'onere del servizio pubblico di partenza''. ''E' inviolabile - afferma Pili - il principio sancito della tariffa unica, anche con voto unanime della Camera dei Deputati, in considerazione della valenza della continuita' che si definisce territoriale proprio per l'obbiettivo di connettere a pari condizioni due territori dello stesso Stato senza discriminazioni tra cittadini europei''. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media