Cerca

Lavoro: Censis, 56% di chi resta senza impiego e' over 45

Economia

0

Roma, 12 apr. (Adnkronos/Labitalia) - E' soprattutto sui giovani che grava il costo della mobilita' in uscita dal mercato del lavoro. E non solo perche' maggiormente interessati da contratti flessibili. Secondo i dati elaborati dal Censis, su 100 persone rimaste nel 2010 senza un'occupazione, la maggioranza (il 56,2%) ha meno di 45 anni, e di questi il 33,7% meno di 35.

Osservando le cause di uscita dal lavoro, se al primo posto c'e' il mancato rinnovo di un contratto a termine (lo indica il 41,9% di quanti hanno meno di 35 anni e il 33,8% di quanti hanno tra i 35 e i 44 anni), e' comunque alta la percentuale di quanti sono stati licenziati o messi in mobilita', pari al 36,8% dei primi e al 44,2% dei secondi.

Nel 2010, sono stati complessivamente 1 milione e 270mila i lavoratori transitati dall'area del lavoro a quella dell'inattivita' o della ricerca di nuova occupazione. Di questi, la maggioranza (il 33%) e' costituita da persone uscite perche' licenziate o messe in mobilita', il 6,2% a seguito di chiusura o cessazione dell'attivita', mentre il 28,1% per mancato rinnovo del contratto a termine. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media