Cerca

Crisi: gravato dai debiti agricoltore si uccide a Treviso/I precedenti (4)

Cronaca

0

(Adnkronos) - 21 MARZO 2012: A Crispiano, in provincia di Taranto, un uomo di 60 anni, disoccupato da due anni e invalido civile, a causa dello sconforto per le precarie condizioni economiche, si rinchiude nello sgabuzzino della propria abitazione e tenta il suicidio impiccandosi. La moglie, non vedendolo piu' in casa e notando la porta del ripostiglio chiusa a chiave, si preoccupa e telefona ai carabinieri e tra grida e lacrime chiede il loro aiuto. Grazie all'intervento dei carabinieri e del personale del 118 l'uomo viene salvato.

- 20 MARZO 2012: Un uomo di 53 anni, residente in provincia di Belluno, a Sospirolo, viene trovato senza vita, impiccato, in una baracca dietro alla sua abitazione. Da qualche tempo era in difficolta' economiche non riuscendo a incassare alcuni crediti. Il gesto estremo e' maturato dopo che l'uomo e' stato multato e si e' visto sequestrare l'auto per guida senza patente.

- 15 MARZO 2012: Una donna di 37 anni tenta il suicidio per aver perso il lavoro in provincia di Lucca. La vittima ingerisce del liquido per sgorgare gli scarichi, un prodotto fortemente tossico, e finisce in ospedale. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media