Cerca

Ddl lavoro: Severino, piu' liberta' per giudici e procedura piu' snella

Economia

0

Milano, 12 apr. - (Adnkronos) - La riforma del lavoro in discussione in Parlamento introduce nel sistema italiano una maggiore discrezionalita' dei giudici nei casi di licenziamento, ma anche una maggiore liberta' degli stessi e una procedura piu' snella. Questo il quadro delineato dal ministro della Giustizia, Paola Severino, nel suo intervento a un convegno organizzato a Milano da Confindustria sugli investimenti esteri in Italia.

"Con la precedente normativa, -ha continuato il ministro- c'era un forte condizionamento del giudice verso determinate soluzioni. Con la nuova normativa c'e' una maggiore discrezionalita', ma anche una maggiore liberta' di applicare la norma. Da parte del giudice c'e' un minor condizionamento verso determinate soluzioni". Inoltre, ha sottolineato il ministro, un obiettivo del governo e' stato di scrivere "una procedura in grado di risolvere in tempi rapidi il dilemma del datore di lavoro sulla legittimita' del licenziamento. Per un imprenditore sapere in tempi rapidi se una persona licenziata dovra' essere riassunta e' estremamente importante. Abbiamo introdotto una procedura snella che e' molto importante", ha concluso.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media