Cerca

Giglio: Rossi, il nostro mare sorvegliato speciale

Cronaca

0

Isola del Giglio, 12 apr. - (Adnkronos) - ''Il nostro splendido mare merita tutta l'attenzione possibile. Per questo da fatti gravi come il naufragio della Costa Concordia e la perdita dei fusti contenenti materiali tossici al largo della Gorgona vogliamo trarre tutte le conseguenze: faremo diventare il nostro mare un sorvegliato speciale, grazie a un sistema di osservazione integrato che tenga sotto controllo tutta l'area marina dell'Arcipelago''. Lo ha annunciato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi rispondendo alle domande della stampa nel corso del viaggio verso l'Isola del Giglio, in occasione del seminario europeo organizzato con la Conferenza delle Regioni periferiche e marittime (Crpm) sul tema della sicurezza in mare e dello sviluppo del trasporto passeggeri.

Il presidente Rossi ha parlato in particolare di una iniziativa da assumere insieme a Liguria, Sardegna e Corsica con le quali la Toscana condivide il Programma Operativo Marittimo Italia -Francia. Consiste nella realizzazione di una rete radar di sorveglianza, integrata ad un sistema guidato da remoto per il monitoraggio ''automatico'' del mare tramite una piccola flotta di glider, alianti sottomarini da cui si recuperano informazioni sul mare in profondita' come correnti, struttura della massa d'acqua, presenza di contaminanti.

Un sistema che puo' dare risultati importanti in termini di sicurezza della navigazione, prevenzione di incidenti e inquinamenti marini, controllo su comportamenti illegali, capacita' di intervento rapido ed efficace in caso di inquinamenti ambientali e che implica investimenti di alcuni milioni. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media