Cerca

Trasporti: Abruzzo, piano regionale condiviso da tutti soggetti interessati (2)

Cronaca

0

(Adnkronos) - Secondo la Regione " questi ultimi interventi si concentrano principalmente sul completamento della direttrice Pedemontana Abruzzo - Marche, dell'Appennino Abruzzese, della Teramo - Mare, dell'Adriatica a Nord di Pescara e nel territorio di Vasto - San Salvo e lungo la Val Pescara, avendo potuto misurare, che malgrado lo sforzo di trasferire traffici sulla ferrovia e sul marittimo, nel lungo periodo tali direttrici tenderanno alla congestione dei traffici. Quindi tra le infrastrutture stradali proposte dal Prit non compare alcuna galleria da realizzare sotto il Morrone. Va detto, altresi', che il potenziamento delle direttrici stradali interne individuate dal Prit, oltre ad avere indubbi benefici sull'economia dei territori attraversati, tende anche ad alleviare i traffici sulla costa".

"Quindi, gli interventi dichiarati prioritari sono stati estratti dalla pluralita' tra quelli censiti e valutati - prosegue - in quanto programmati dal complesso delle Amministrazioni e degli Enti, ma su questi si e' stata effettuata una scrematura secondo criteri di efficacia trasportistica e di sostenibilita' ambientale. La convinzione della Giunta regionale e' di portare quanto prima in approvazione il Prit in Consiglio regionale per poter avere a disposizione un indispensabile strumento di programmazione a sostegno dello sviluppo regionale".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media