Cerca

Edilizia: Ance, nel 2011 in Lombardia calo investimenti del 4,6%

Economia

0

Milano, 12 apr. (Adnkronos) - Investimenti in calo nel settore delle costruzioni per l'anno 2012, questa, e' la previsione che emerge da Ance Lombardia che oggi ha presentato la sesta edizione del rapporto congiunturale sull'industria delle costruzioni in Lombardia, che dall'analisi dei dati 2011 conferma la situazione di grave difficolta' in cui operano le imprese del settore. Nonostante questi dati, pero', il settore delle costruzioni conferma la sua importanza strategica nell'ambito del contesto economico regionale, costituendo l'8,4% del Pil della regione e circa l'8% del totale degli occupati in Lombardia.

I dati del rapporto indicano per la Lombardia un quadro di riferimento ancora molto negativo con cali produttivi nel 2011 piu' elevati rispetto alle previsioni formulate dall'Ance lo scorso anno: gli investimenti in costruzioni nel 2011, pari a 24.346 milioni di euro (17,9% del totale nazionale), sono diminuiti del 4,6% in termini reali rispetto all'anno precedente.

La recessione interessa tutti i comparti di attivita', ad eccezione dell'attivita' di riqualificazione delle abitazioni, che si conferma in lieve tenuta (+0,8% nel 2011, ovvero +7,1% in cinque anni); gli investimenti in abitazioni, pari a 13.573 milioni di euro, calano del 2,9%, con un picco per le nuove abitazioni (-8,2%, per un valore di 5.302 milioni di euro, pari al -42,3% nel quinquennio 2008-2012), dovuto alla costante diminuzione dei permessi per costruire (-49,7% dal 2005 al 2009). (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media