Cerca

Taranto: Uil Puglia, con sversamento greggio si rischia altro colpo a economia (2)

Cronaca

0

(Adnkronos) - ''Tanto che l'Organizzazione Mondiale della Sanita' - prosegue - gia' da decenni ha dichiarato il capoluogo jonico area ad elevato rischio ambientale e di salute''.

Secondo Pugliese, adesso ''bisogna capire chi ha la responsabilita' affinche' risponda dell'accaduto. Le norme di sicurezza e controllo - prosegue - devono essere rigide e mantenuti al massimo livello di allerta. Anche perche' il traffico di navi che contengono materiale di questa natura nel Golfo di Taranto e' considerevole e proprio perche' ci sono tanti rischi, vanno tenuti sotto controllo. La soglia di attenzione, insomma, deve necessariamente essere tenuta alta''.

''Auspichiamo - conclude Pugliese - che tutto questo materiale che si e' sversato nel Mar Grande possa essere effettivamente recuperato in tempi brevi. Non va infatti dimenticato che parliamo del luogo dove si dovrebbe trasferire la coltivazione e l'allevamento delle cozze, acquisito che il Mar Piccolo non e' ormai piu' in grado di ospitare nulla. Sarebbe una insopportabile beffa se si dovessero registrare anche gravi ripercussioni sul piano economico e occupazionale con un nuovo danno anche a questo fondamentale comparto''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media