Cerca

Giglio: Rossi, troppi incidenti dopo tragedia Moby Prince

Cronaca

0

Isola del Giglio, 12 apr. - (Adnkronos) - Intervenendo all'Isola de Giglio in occasione del seminario europeo sulla sicurezza in mare, a 90 giorni dal naufragio della Costa Concordia, il presidente della Toscana Enrico Rossi ha prima di tutto ricordato l'incidente di navigazione verificatosi 21 anni fa a Livorno, quello del traghetto Moby Prince, la piu' grave tragedia che abbia colpito la marina mercantile italiana dal secondo dopoguerra.

La tragedia, avvenuta poco al largo del Porto di Livorno la sera del 10 aprile 1991, coinvolse lo stesso Moby Prince e la petroliera Agip Abruzzo, con la quale il traghetto entro' in collisione. Morirono nel rogo successivo allo scontro tutte le 140 persone a bordo del Moby Prince, equipaggio e passeggeri, tranne il giovane mozzo napoletano Alessio Bertrand.

''Voglio partire da questa tragedia - ha proseguito il presidente Rossi - non solo per la coincidenza dell'anniversario, ma anche per ricordare che la verita' giudiziaria sulle responsabilita' di quel grave incidente e' ancora lontana dall'essere stabilita (e ci auguriamo fortemente che questa situazione non debba ripetersi anche per la Costa Concordia). Ricordo questa tragedia perche' dobbiamo constatare che dopo 20 anni incidenti come quello del Moby continuano a ripetersi nonostante si siano affinate le normative (internazionali, europee e nazionali) con dinamiche ed effetti del tutto analoghe a quelle della piu' recente della Costa Concordia e del Cargo Venezia, riproponendoci problematiche assolutamente simili''. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media