Cerca

Caso Ruby: Minetti, da Berlusconi soldi in prestito per esigenze personali

Cronaca

0

Milano, 12 apr. (Adnkronos) - "Posso chiarire che si tratta di somme di denaro che ho ricevuto in prestito per far fronte a esigenze personali". Cosi' la consigliera regionale lombarda, Nicole Minetti, replica alle notizie di stampa relative ai bonifici ricevuti da Silvio Berlusconi durante il processo Ruby. "D'altro canto -aggiunge- tutto e' stato fatto alla luce del sole, in maniera piu' che trasparente ed esclusivamente in ragione del notorio rapporto di amicizia che mi lega al presidente Berlusconi".

Paolo Righi, uno dei legali della Minetti imputata nel cosiddetto 'caso Ruby', si definisce "stupito delle notizie nelle quali si insinua che io insieme agli altri legali che hanno assistito Nicole Minetti saremmo stati pagati da Berlusconi".

Si tratta "di affermazione assolutamente falsa e smentita dai documenti stessi", sottolinea l'avvocato, spiegando che "sia io che gli altri legali abbiamo ricevuto un regolare bonifico direttamente dal conto corrente di Nicole Minetti a seguito della presentazione di una nota spese alla quale e' seguita regolare fattura".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media