Cerca

Puglia: Vendola su nuova indagine, totale estraneita' a fatti

Cronaca

0

Bari, 12 apr. (Adnkronos) - ''Ribadisco la mia totale assoluta estraneita' a fatti che sono al di la' di ogni mia immaginazione''. Lo afferma in una nota il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, a proposito della nuova indagine della Procura di Bari che lo vede coinvolto relativa a una transazione tra l'ente e l'ospedale ecclesiastico 'Miulli' di Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari.

''Qualche ora fa - conferma il governatore - ho ricevuto la notifica di una richiesta di proroga di indagini da parte del gip di Bari. Si tratta di un procedimento penale del quale non avevo mai avuto alcuna notizia. Dal tenore dell'atto non sono in grado di capire cio' che mi sarebbe addebitato, ma, considerati i nomi coinvolti, deduco che si tratti di questioni relative all'Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti. Sono rammaricato di aver ricevuto solo oggi questa notizia - prosegue - perche' se la stessa mi fosse stata comunicata appena ventiquattrore prima, come e' nel mio costume, avrei potuto informare la stampa e l'opinione pubblica in una unica soluzione''.

''Quanto al merito, se per il professor Sardelli mi si addebita di aver fatto vincere il migliore - prosegue Vendola - qui per davvero non riesco ad immaginare nulla che possa riguardarmi, e tuttavia riservero' a questo secondo appuntamento, come nel mio stile e nella mia cultura, il medesimo impegno e la medesima serenita' che si deve al lavoro della Magistratura. Spero che la vulgata del non c'e' due senza tre non mi riproponga l'ulteriore amarezza di nuove comunicazioni per addebiti che sento sinceramente e convintamente molto lontani dal mio modo di essere''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media