Cerca

Pmi: Mediobanca-Unioncamere, per 72% difficolta' accesso credito

Economia

0

Milano, 13 apr. (Adnkronos) - La domanda di credito da parte delle medie imprese italiane resta sostenuta nel futuro immediato, nonostante il 72% segnali difficolta' nella'accesso ai finanziamenti bancari. E' quanto emerge dal rapporto Mediobanca-Unioncamere sulle medie imprese diffuso oggi a Milano.

Il 51%, si legge, intende richiedere finanziamenti bancari nel primo semestre di quest'anno, non solo in risposta all'esigenza di gestire le attivita' ordinarie (nel 43% circa dei casi) ma anche per realizzare nuovi investimenti (34,2%) o implementare quelli gia' avviati (11,2%).

Ma e' in crescita la percezione di difficolta' nell'accesso al credito: la segnala il 72% di quanti intendono farvi ricorso, contro il 45% di tutte quelle che nell'ultimo semestre del 2011 si sono rivolte alle banche.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media