Cerca

Caso Ruby: pm Milano, acquisire bonifici Berlusconi perche' indizianti

Cronaca

0

Milano, 13 apr. (Adnkronos) - I bonifici bancari fatti da Silvio Berlusconi alle gemelle Concetta e Eleonora De Vivo attraverso il conto del padre, e a Nicole Minetti, bonifici effettuati a processo Ruby gia' iniziato, sono altamente indizianti e vanno acquisiti agli atti del processo 'parallelo' sul caso Ruby dove Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti stessa rispondono di induzione e favoreggiamento della prostituzione.

Nella causa, infatti, le gemelle De Vivo sono indicate come testimoni. E' questa la richiesta fatta questa mattina dal pm Antonio Sangermano ai giudici milanesi. Il pm ha chiesto anche di citare come testimone anche Enzo De Vivo, il papa' delle gemelle.

Pasquale Pantano, uno degli avvocati difensori, ha chiesto invece di rigettare l'acquisizione dei bonifici "perche' in questo modo l'accusa e la difesa non sono sullo stesso piano come prevede la Costituzione, nel senso che il pm continua a indagare a processo in corso". I giudici si sono riservati di decidere alla prossima udienza. Intanto e' iniziato l'interrogatorio dei poliziotti che fecero le indagini. Il primo a testimoniare e' il vicequestore Marco Ciacci.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media