Cerca

Santanchè: "Nilde Iotti come Minetti"Pd: "Provocazione intollerabile"

Politica

0

Roma, 13 apr. (Adnkronos/Ign) - "La Minetti? Anche Togliatti aveva come amante la Iotti, poi lei e' diventata il primo presidente donna alla Camera, e sicuramente non aveva vinto concorsi. Nessuna delle due ha vinto un concorso, questo e' sicuro". Lo dice Daniela Santanche' del Pdl alla Zanzara su Radio 24.

"La Iotti -dice Santanche'- faceva benissimo politica, ma nella stanza sopra delle Botteghe Oscure. Siccome ora si parla solo di Bunga Bunga possiamo dire che tutto il mondo e' paese. Una compagna comunista da amante a presidente della Camera dimostra che le scorciatoie aiutano".

"Se non fosse stata l'amante di Togliatti -conclude- non credo sarebbe mai diventata presidente della Camera. Anche la Minetti non doveva diventare consigliere regionale ma le scorciatoie c'erano ieri e ci sono anche oggi, forse un tempo era peggio".

Le parole dell'esponente del centrodestra provocano la dura reazione del Pd. "Non sono abituata a commentare le parole di Daniela Santache', ma stavolta le sue provocazioni non si possono ignorare" dice la presidente dell'assemblea del Pd, Rosy Bindi. "Si tratta di un miserabile tentativo di infangare la dignita' e la storia di una donna esemplare, sia nei comportamenti pubblici che privati. E' semplicemente intollerabile. Una volgare mistificazione della biografia umana e politica di Nilde Iotti, che ha speso la sua vita al servizio della democrazia e delle Istituzioni repubblicane ed e' stata protagonista delle battaglie di emancipazione e parita' delle donne italiane", sottolinea Bindi.

''Le volgarita' di Daniela Santanche' sulla figura di Nilde Iotti non meriterebbero risposta - dichiara Livia Turco, deputata del Partito democratico -. Vengono da una persona che dimostra di non conoscere la storia. E quando si ignora la storia si dovrebbe preferire il silenzio invece di muoversi cosi' maldestramente sulla vita di chi merita il piu' grande rispetto. D'altra parte gli italiani sanno benissimo chi e' stata Nilde Iotti e chi ha pronunciato quelle parole si squalifica da sola''.

''Se intervengo, e' solo per ricordare ancora una volta che donna straordinaria e' stata Nilde Iotti, che pur venendo da una famiglia molto povera, grazie a straordinari sacrifici si laureo' giovanissima alla Cattolica, si impegno' nella Resistenza, e ottenne moltissimi voti sia per il consiglio comunale, sia per diventare giovane deputata alla Costituente (tutto questo ben prima di conoscere Togliatti) e fino alla sua scomparsa -conclude Livia Turco- e' stata protagonista di primo piano della vita della Repubblica, nelle istituzioni e in tutte le battaglie per il progresso civile e sociale del nostro Paese''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media