Cerca

Crisi: imprenditore tenta suicidio sparandosi nel vicentino/I precedenti (3)

Cronaca

0

(Adnkronos) - 28 MARZO 2012: Un muratore di 58 anni, nato in provincia di Caserta ma residente a Ozzano Emilia, si da' fuoco nella sua auto in via Nanni Costa, non lontano dall'Agenzia delle Entrate di Bologna. L'uomo viene ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione del centro grandi ustionati di Parma: ha ustioni gravissime su tutto il corpo. All'interno dell'abitacolo vengono trovati una lettera indirizzata alla moglie e un'altra indirizzata all'Agenzia delle Entrate, in cui l'uomo spiega di aver sempre pagato le tasse e chiede di lasciare stare la propria consorte. Dopo alcuni giorni di agonia, l'uomo muore in ospedale.

- 27 MARZO 2012: Un imbianchino di 49 anni si lancia dal balcone a Trani perche' da tempo non riusciva a trovare un posto di lavoro.

- 23 MARZO 2012: Un imprenditore di 44 anni si impicca con una corda legata a un carrello elevatore nel capannone dell'azienda di cui era socio. Succede a Cepagatti, nel pescarese. Il suo corpo viene trovato dai dipendenti. Il gesto dell'uomo sarebbe legato a motivi economici: sembra che la ditta avesse problemi finanziari. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media