Cerca

Verona: Cassazione, complessita' segnaletica non invalida violazioni Ztl

Cronaca

0

Verona, 13 apr. (Adnkronos) - La complessita' della segnaletica stradale o la mancanza del timbro sul retro del cartello di divieto di transito non sono elementi idonei ad invalidare violazioni accertate dalla Polizia municipale attraverso i varchi elettronici della Zona a traffico limitato. Sono questi due degli aspetti contenuti nella sentenza della Suprema Corte di Cassazione, numero 5809, del 12 aprile.

Il caso esaminato riguardava un conducente entrato 33 volte in Ztl tra fine 2005 ed inizio 2006, che aveva portato a suo favore molti elementi: carenza di segnaletica, discordanza di due segnali successivi, mancanza del timbro contenente il numero dell'ordinanza sindacale sul retro del cartello, scarsa comunicazione da parte dell'Amministrazione, utilizzo illegittimo di un impianto non omologato, necessita' di applicare una sola sanzione (anziche' 33) visto che il comportamento messo in atto era stato sempre il medesimo.(segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media