Cerca

Agricoltura: Valle d'Aosta, lotta biologica all'insetto cinese del castagno

Cronaca

0

Aosta, 13 apr. ­ (Adnkronos) ­ Lotta biologica al parassita cinese che da due anni sta mettendo in difficolta' in Valle d'Aosta la produzione del castagno. L'Assessorato regionale all'Agricoltura ha formalizzato un piano di lotta con il Divapra dell'Universita' di Torino per lanciare sul territorio regionale un parassitoide, sempre cinese, che dove e' stato inserito ha ridotto con successo il problema cinipide.

Il parassitoide, Torymus sinesis, entrera' quindi in azione, gia' questo martedi' 17 aprile, nei comuni di Perloz, Donnas e Arnad.

Per garantire il successo dell¹insediamento del parassitoide sono vietati l'utilizzo di insetticidi, il divieto di prelievo di galle, almeno nell'anno successivo al lancio, e il divieto di bruciature delle ramaglie presenti nel sottobosco della zona interessata.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media