Cerca

Unindustria: le imprese laziali guardano alla Georgia (2)

Economia

0

(Adnkronos) - Tra il 2010 e il 2011 le relazioni commerciali tra Italia e Georgia hanno avuto un'impennata, tanto da piazzare l'Italia al secondo posto come partner europeo dopo la Germania. In particolare le importazioni italiane dalla Georgia si sono quadruplicate (80 mln di euro), mentre le esportazioni sono cresciute in un anno di oltre il 20%, in particolare nei settori delle macchine, apparecchi meccanici, seguiti da mobili e apparecchiature elettriche.

''A livello regionale - commenta il presidente di Unindustria Aurelio Regina - il Lazio nel 2011 ha assorbito oltre un quarto di tutte le importazioni dalla Georgia, mentre l'export e' raddoppiato (2,7 mln di Euro, +92%). L'Italia e il Lazio guardano con molto interesse alla Georgia, alle sue potenzialita' e in particolare alla sua stabilita' politica e al suo quadro normativo molto favorevole per gli investitori stranieri, basti pensare che due giorni e' il tempo necessario per registrare un'impresa. Un quadro generale che deve incoraggiare le nostre imprese ad accrescere la loro attenzione verso un paese che apprezza molto il Made in Italy. A luglio - continua Regina - Alitalia inaugurera' anche il primo collegamento diretto Roma-Tbilisi, che agevolera' l'interscambio commerciale con la Georgia, un giro d'affari che nel 2011 ha registrato un +64 %.''

''L'Italia guarda con grande attenzione alla Georgia, dove una leadership giovane, un sistema flessibile e moderno e un basso costo dell'energia la rendono molto appetibile per le nostre imprese ed una base logistica strategica per espandere l'attivita' economica nell'area centro-asiatica - dichiara Riccardo Monti consigliere per l'Internazionalizzazione del ministro dello Sviluppo Economico e membro del Cda dell'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane (ex Ice)". (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media