Cerca

Siria: opposizione, decine violazioni cessate il fuoco, 11 morti oggi

Esteri

0

Beirut, 13 apr. - (Adnkronos/Aki) - Le forze dell'esercito e della sicurezza fedeli al regime del presidente siriano Bashar al-Assad "hanno commesso" decine di violazioni del cessate il fuoco entrato in vigore ieri mattina, che solo oggi hanno provocato la morte di 11 persone. Lo riferiscono gli attivisti e gli oppositori siriani, i quali hanno annunciato manifestazioni e proteste nei prossimi giorni tali da "far cadere" il regime stesso.

I Comitati di coordinamento locale, all'opposizione in Siria, hanno riferito che in 31 punti su tutto il territorio siriano si e' verificata almeno una violazione del piano di pace promosso dall'inviato comune di Onu e Lega araba, Kofi Annan, che prevedeva il cessate il fuoco e il ritiro delle truppe siriane dalle citta' e dai villaggi. Invece, gli attivisti riferiscono di spari sui manifestanti che marciavano pacificamente, con almeno 11 morti in tutta la Siria. Alcuni siti di opposizione hanno diffuso dei video che mostrano i carri armati e i mezzi corazzati dell'esercito in azione per le strade, in violazione di quanto richiesto da Annan e da gran parte della comunita' internazionale. Secondo i Comitati, le citta' dove si sono concentrate queste violazioni sono soprattutto Daraa, Hama, Aleppo, Homs, Lattakia, Damasco e il Rif di Damasco. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media