Cerca

Crisi: Confartigianato AsoloMontebelluna, i soldi dei partiti alle piccole imprese

Economia

0

Treviso, 13 apr. (Adnkronos) - ''Si parla in questi giorni dei finanziamenti ai partiti, a tutti i partiti anche a quelli che non esistono piu' da tempo, e la cifra e' strabiliante. Per i nostri piccoli imprenditori e' come ricevere un altro schiaffo morale. Lottano ogni giorno con una crisi che ha molte facce ma un solo risultato: rendere sempre piu' precaria l'attivita'. Come presidente di una associazione mandamentale di imprese artigiane credo che i partiti potrebbero dare una mano alle piccole imprese. La proposta e' la seguente: almeno la meta' di questi fondi venga messa in un fondo apposito a disposizione dell'economia reale, quella che produce beni e servizi''. A lanciare la proposta e' il presidente della Confartigiano di AsoloMontebelluna (Tv), Stefano Zanatta.

''Sarebbe un segnale di fiducia che rianima il mondo delle piccole imprese spesso a conduzione familiare e ,molto probabilmente, si abbasserebbe il numero dei disoccupati che fanno la fila davanti agli sportelli lavoro- spiega Zanatta - Le analisi sulla rarefazione del credito sono note, l'allarme per l'occupazione anche,come pure quello sui ritardi nei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni e non manca pure la consapevolezza del rischio di una strisciante deindustrializzazione. Quindi si possono erogare i prestiti alle piccole imprese a fronte di uno o piu' contratti oppure ordini di fornitura ricevuti negli ultimi 3 mesi. Finanziamento alla singola impresa da 50 a 500 mila euro e comunque fino al 50% di copertura degli ordini e ad un tasso agevolato che sia ben al di sotto della soglia dell' 8-10% che ora le nostre imprese artigiane sono costrette a pagare''. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media