Cerca

Trieste: chiesto giudizio per ragioniere, si sarebbe appropriato di 500mila euro clienti

Cronaca

0

Trieste, 13 apr. - (Adnkronos) - Il sostituto procuratore Cristina Bacer, della procura della repubblica di Trieste, al termine di una articolata indagine svolta dale fiamme gialle giuliane della compagnia di Prosecco, ha richiesto il rinvio a giudizio del ragioniere Flavio Rudez, accusato di essersi appropriato nell'arco di un quinquennio, nello svolgimento della attivita' professionale di consulente fiscale presso uno studio commercialistico di Trieste, di oltre mezzo milione di euro che i clienti gli avevano consegnato per il pagamento delle imposte.

Le indagini, fanno sapere le fiamme gialle, hanno evidenziato che il ragioniere, carpendo la buona fede di circa una trentina di clienti di cui godeva della piena fiducia, nel quinquennio 2005 - 2009, si era fatto anticipare le somme di denaro necessarie per il versamento delle imposte, senza poi provvedere ai versamenti, distraendo le somme per appropriarsene.

Il consulente, tutt'ora in attivita' presso uno studio commercialistico associato di Muggia (Trieste), predisponeva modelli di versamento di imposta contraffatti con false quietanze bancarie, attestanti versamenti mai effettuati, che rilasciava agli ignari clienti. Contestualmente presentava dichiarazioni dei redditi non veritiere, in modo tale da non far emergere le incongruenze e nascondere al fisco i debiti tributari dei propri assistiti. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media