Cerca

Province: Cappellacci, la parola su abolizione spetta al popolo sardo

Politica

0

Cagliari, 13 apr. - (Adnkronos) - ''Sulle province la parola spetta ora al popolo sardo, che si pronuncera' con il referendum del 6 maggio''. Lo ha detto il presidente della Regione sarda, Ugo Cappellacci, in merito al ricorso al Tar dell'Unione Province Sarde, presentato lo scorso 1 marzo, contro i quesiti referendari che riguardano l'abolizione degli enti intermedi. L'udienza del tribunale amministrativo e' prevista per il 18 aprile prossimo.

''Chi sostiene la necessita' di mantenere le Province - ha aggiunto il presidente - si misuri sul piano politico e non cerchi di svicolare rispetto all'appuntamento con la volonta' popolare attraverso ricorsi ispirati piu' che da ragioni fondate, dal timore che i cittadini possano esprimere il proprio parere''.

''Sarebbe penoso e avvilente - ha aggiunto - lo spettacolo di una politica che, anziche' promuovere e animare il dibattito, prova a mettere la sordina allo stesso e a boicottare il cammino della democrazia. Ci troveremmo - ha concluso il presidente della Regione - dinanzi a un classico caso di quello che nella lingua italiana e' noto come gattopardismo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media