Cerca

Friuli Venezia Giulia: giunta approva ddl razionalizzazione e riordino enti

Cronaca

0

Udine, 13 apr. - (Adnkronos) - La giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato un ddl per la razionalizzazione e il riordino degli enti. Il presidente della Regione, Renzo Tondo, afferma che il provvedimento "E' un ulteriore importante passo per la realizzazione del programma che punta all'efficienza dei servizi ai cittadini e ad una significativa diminuzione della spesa pubblica". In questi giorni Tondo ha avuto intense consultazioni con gli assessori e le forze politiche della maggioranza consiliare sul ddl "interventi di razionalizzazione e riordino di enti, aziende e agenzie della Regione". Ater, Erdisu, Camere di Commercio, Consorzi di Bonifica, Agenzia del Lavoro, Azienda speciale Villa Manin sono i principali enti sui quali il disegno di legge interviene con nuovi indirizzi e nuove modalita' operative.

L'attuazione del processo di riordino della gestione del patrimonio abitativo pubblico e' affidata ad un commissario straordinario unico per le cinque Ater (Aziende Territoriali per l'Edilizia Residenziale) che sara' nominato entro trenta giorni dall'entrata in vigore della legge ed avra' termine il 31 dicembre 2012. Interventi di semplificazione e unificazione di attivita', con riduzione della spesa, sono previsti anche per quanto riguarda i Consorzi di Bonifica.

Il disegno di legge individua l'Unione regionale delle Camere di Commercio del Friuli Venezia Giulia (Unioncamere FVG) come soggetto destinatario del trasferimento di funzioni delegate in materia di incentivi alle imprese della legge 4 del 2005. Rimane attribuita alle Camere di Commercio la delega sulla gestione dei soli interventi agevolativi regionali cofinanziati dal Fondi strutturali previsti nel Programma operativo regionale - Obiettivo competitivita' e occupazione - Fesr 2007-2013. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media