Cerca

Lazio: sindacati, sul sistema allevatori e' ora di fare chiarezza

Economia

0

Roma, 13 apr. (Adnkronos/Labitalia) - I sindacati non hanno gradito il rinvio della riunione fissata dall'assessore regionale del Lazio Angela Birindelli sul sistema allevatori regionale, rinvio di cui sono venuti a conoscenza "per vie traverse", cosi' come "e' altrettanto sconcertante che dell'avvenuta nomina di un commissario le parti sindacali, da anni impegnate su questo fronte, vengano a sapere in maniera informale". Cosi' gli esponenti sindacali regionali Luca Battistini (Flai Cgil), Claudio Tomarelli (Fai Cisl), Antonio Mattei (Uila Uil) e Loredana Pesoli (Confederdia).

"Erano stati chiesti e concordati -aggiungono- due appuntamenti regionali che sono saltati a meno di 24 ore dalla convocazione. La situazione e' sempre piu' critica visto che all'interno del sistema alcuni dipendenti non percepiscono regolarmente lo stipendio ma, per quanto drammatica, sembrava aver trovato nella convocazione di un tavolo istituzionale di confronto, il luogo deputato a un'analisi seria e costruttiva. Quel tavolo pero' e' stato inspiegabilmente interrotto e nel frattempo e' intervenuto il commissariamento (che, nonostante tutto, nell'attuale situazione di crisi, vogliamo vedere come un'opportunita') richiesto dall'Apa di Latina e dall'Aral".

"Comprendiamo -dicono ancora i sindacalisti- che il commissario inviato dall'Aia nazionale debba avere il tempo di capire la situazione, ma le condizioni in cui versa il sistema non consentono piu' proroghe. La richiesta di commissariamento avanzata dalle strutture sta a significare il fallimento gestionale di chi quelle strutture era stato chiamato ad amministrare e ora ci aspettiamo da costoro un passo indietro a favore di un confronto aperto e leale, nonche' la conferma degli impegni presi a livello regionale. Chiederemo un incontro con il commissario - concludono - al fine di rimettere al centro della discussione i problemi che gravano sul sistema allevatori".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media