Cerca

Aeroporti: Legambiente, preoccupano dati Arpa su rumore elevato a Fiumicino

Cronaca

0

Roma, 13 apr. - (Adnkronos) - "Attorno all'aeroporto di Roma Fiumicino i livelli di rumore sono costantemente elevati, secondo i dati delle centraline della rete Arpa, con superamenti dei limiti di legge sia diurni che notturni in una delle centraline e valori, nei 'coni di volo', appena al di sotto del limite di legge nelle altre. E' questa la verita' che emerge con chiarezza dai dati della 'Relazione Tecnica Monitoraggio Acustico', finalmente resa nota, forse anche a seguito dell'esposto presentato sul tema dal Comitato FuoriPista alla Procura della Repubblica di Civitavecchia". E' quanto si legge in un comunicato congiunto di Legambiente Lazio e Comitato Fuoripista.

"Tutti i valori, delle quattro centraline disponibili su cinque installate, riportati nella relazione sono sempre superiori a quanto previsto dalle norme di legge nazionali, regionali e comunali per le zone residenziali e i livelli d'inquinamento si avvicinano spesso a quelli di una zona industriale - proseguono - In particolare, nella zona densamente abitata di Isola Sacra, su un edificio scolastico si riscontrano dei livelli di rumorosita' del rumore aeroportuale che comportano 'costanti superamenti dei limiti sia nel periodo diurno che notturno'. E ancora, anche se i dati risultano conformi ai limiti amministrativi, e' tuttavia 'particolarmente elevato il livello di rumore presso l'abitato di Focene' (LVA = 68,4 dBA) in relazione alla significativa presenza di popolazione residente".

''Da una attenta lettura della relazione tecnica presentata dall'Arpa al Comune di Fiumicino, il Comitato FuoriPista trae una forte preoccupazione per la salute dei cittadini che risulta gravemente esposta ai danni correlati da un livello di rumore costante e elevato - afferma il Comitato Fuoripista - Gli organismi internazionali per la tutela della salute dei cittadini, oramai da svariati anni, consigliano una esposizione diurna a livelli di rumorosita' non superiori a 65 dB, mentre le popolazioni che vivono nei centri abitati circostanti l'aeroporto subiscono un bombardamento acustico ininterrotto che raggiunge livelli preoccupanti. Siamo sconcertati dalla serenita' e dalla tranquillita' manifestata dal Sindaco di Fiumicino, che forse dimentica di essere il primo responsabile della salute pubblica''. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media