Cerca

Fotografia: cento anni fa nasceva Doisneau, il 'poeta' del bacio

Cultura

0

Roma, 14 apr. - (Adnkronos) - La sua foto piu' famosa e' 'Il bacio davanti all'hotel de Ville', scattata nel '50 a Parigi, che immortala una coppia di ragazzi che si baciano. Ma Robert Doisneau, nato il 14 aprile di 100 anni fa a Gentilly, e' stato il fotografo della caotica vita di strada della capitale francese, avendo vissuto la maggior parte dei suoi 82 anni (e' scomparso il 1 aprile del 1994) nella periferia parigina di Montoruge, dove e' morto. E' seppellito a Raizeaux accanto alla tomba della moglie.

Dopo gli studi di litografia all'e'cole Estienne, presso Chantilly, Doisneau a 22 anni viene assunto presso le officine della Renault di Billancourt come fotografo industriale. Dopo l'impegno nella Resistenza, alla fine della guerra inizia a lavorare al giornale 'Le Point' e nel 1946 diventa fotografo indipendente dell'agenzia 'Rapho', fondata da Charles Rado e gestita all'epoca da Raymond Grosset, dove resta per circa cinquant'anni.

Nel 1947 l'incontro con Jacques Pre'vert e Robert Giraud e, nello stesso anno, la vittoria del Kodak Prize. I soggetti preferiti delle sue foto sono i bambini che giocano, ma il suo nome e' legato alle immagini della vita di strada di Parigi, e soprattutto alla celebre foto del bacio, che costo' a Doisneau una denuncia: i personaggi della foto, infatti, erano rimasti sconosciuti fino al 1993, quando Denise e Jean-Louis Lavergne denunciarono l'artista per averli fotografati senza avere chiesto loro il permesso. In quell'occasione Doisneau fu costretto a rivelare che i personaggi dell'opera erano i due attori e modelli Francoise Bornet e Jacques Carteaud, smentendo cosi' le accuse dei Lavergne.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media