Cerca

Usa: agenti servizio segreto Obama rimpatriati da Colombia per cattiva condotta

Esteri

0

Washington, 14 apr. - (Adnkronos/Washington Post) - Dodici agenti del 'Servizio segreto' che negli Stati uniti garantisce la sicurezza di Barack Obama e della sua famiglia sono stati rispediti in patria in tutta fretta per cattiva condotta dalla Colombia, dove erano in missione in anticipo sull'arrivo del presidente ieri pomeriggio (ora locale) per il vertice delle Americhe.

Gli agenti coinvolti sono stati sostituiti e i piani per la protezione del presidente americano rimangono inalterati nel loro complesso. Secondo quanto scrive il Washington Post, citando Jon Adler, presidente della Federal Law Enforcement Officers Association, almeno uno dei dodici agenti ha trascorso del tempo con prostitute locali. Della vicenda si occupa ora l'Ufficio per la responsabilita' professionale del Servizio segreto.

''Ci sono state accuse di cattiva condotta contro personale del servizio segreto a Cartagena, in Colombia, in anticipo sul viaggio del presidente. Per questo, il personale coinvolto e' stato sollevato dal suo incarico e sostituito da altri agenti'', ha confermato Edwin Donovan, portavoce del servizio, precisando solo che tali accuse sono considerate ''con grande serieta'''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media