Cerca

Napoli: rapino' gioielleria, fermato giovane 'incastrato' da videosorveglianza

Cronaca

0

Napoli, 14 apr. - (Adnkronos) - I carabinieri dell'aliquota operativa di Casoria (Napoli) hanno fermato a Giugliano un 24enne, gia' noto alle forze dell'ordine, per rapina aggravata: il giovane e' ritenuto dagli investigatori il rapinatore che, insieme a due complici e armato di pistola, ha messo a segno un 'colpo' nella gioielleria di un 30enne il 18 febbraio scorso.

Il rapinatore, dopo aver esploso un colpo di pistola in aria per costringere i presenti a distendersi a terra, rubo' vari oggetti d'oro e pietre preziose che erano custoditi nella cassaforte, per poi fuggire con i complici in sella a due motocicli. Il bottino e' stato quantificato in 400.000 euro di preziosi. Le indagini avviate subito dai militari dell'Arma hanno permesso di recuperare parte del bottino, trovato in possesso di un ricettatore della zona.

Dalla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza gli investigatori dell'Arma hanno identificato e rintracciato il 24enne che e' stato anche formalmente riconosciuto prima in fotografia e poi di persona dalla vittima della rapina. Il bottino recuperato e' stato sequestrato. Il ricettatore e' stato denunciato in stato di liberta' per ricettazione. Il fermato e' stato portato nel carcere di Poggioreale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media