Cerca

Fiat: Azienda, Tribunale conferma che senza firma no diritti sindacali

Economia

0

Roma, 14 apr. - (Adnkronos) - La sentenza del Tribunale di Torinio conferma "che la norma e' assolutamente chiara e precisa: la legittimazione e l'attribuzione dei diritti sindacali si applica unicamente ai firmatari degli accordi aziendali. Ogni altra interpretazione non rispetta la lettera e lo spirito della legge". Cosi' la Fiat commenta la decisione dei giudici torinesi di respingere i ricorsi della Fiom che rivendicava invece il diritto di nomina dei propri rappresentanti sindacali in 15 societa' dei gruppi Fiat e Fiat Industrial.

"Il Giudice ha riconosciuto la correttezza del comportamento tenuto dall'Azienda nell'applicazione dell'art. 19 dello Statuto dei Lavoratori, confermando che solo le organizzazioni firmatarie di accordi hanno il diritto di nominare proprie rappresentanze sindacali", si legge nella nota che sottolinea come nel provvedimento si ribadisce che "il Giudice e' soggetto soltanto alla legge e ha il dovere di applicarla e si osserva che accogliere la pretesa della Fiom significherebbe procedere ad una vera e propria riscrittura della norma e questo non e' consentito al Giudice".

L'art.19 non presenta dinque, "alcun sospetto di incostituzionalita', come risulta dalle numerose pronunce della Corte Costituzionale".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media