Cerca

Imprese: Veneto al quinto posto tra regioni per numero dirigenti/Scheda

Economia

1

Padova, 14 apr. (Adnkronos) - Il Veneto e' senza ombra di dubbio tra le regioni economicamente piu' avanzate del Paese e regno di quelle Pmi che riescono a fare export e a essere vincenti sui mercati globali. Non mancano pero' le pecche che proprio in tempi di crisi si accentuano e frenano lo sviluppo. Una, forse la principale, sta proprio nella scarsa presenza manageriale, dovuta anche e soprattutto alla piccola dimensione delle imprese, molto spesso guidate in tutto e per tutto dall'imprenditore.

Questa realta' emerge con forza dai dati. Tra i dirigenti del settore privato il Veneto viene al quinto posto, dopo Lombardia, Lazio, Piemonte e Emilia e Romagna, per numero di dirigenti. Un deficit ancor piu' lampante se misurato rispetto al numero di dirigenti ogni cento dipendenti. La media nazionale e' 0,85, quindi meno di un dirigente ogni cento dipendenti (a fronte di Francia e Germania che ne hanno 3 ogni 100) e la Lombardia ne ha 1,6%, il Lazio 1,37%, il Piemonte 0,98% e il Veneto 0,6%. A livello provinciale (tabella 6) solo Verona (0,81%) si avvicina alla media nazionale, mentre tutte le altre province sono abbondantemente sotto.

Il Veneto recupera un poco considerando oltre ai dirigenti anche i quadri. Infatti, quadri e dirigenti rispetto ai lavoratori dipendenti sono il 2,94% a livello nazionale e il 2,36% a livello regionale, ma a riprova della scarsa managerialita' anche in questo caso la Lombardia ha il 4,61% e il Piemonte il 3,48%. Insomma, e' chiaro e lampante che spessissimo l'imprenditore in Veneto non si avvale di manager a supporto della sua attivita' imprenditoriale e questo in un'economia globale sempre piu' competitiva e' un gap indiscutibile. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • supergino

    15 Aprile 2012 - 02:02

    ma quale gap! i MONAger fan più danni che altro, soldi buttati e gli imprenditori Veneti l'hanno capito benissimo!

    Report

    Rispondi

media