Cerca

Carceri: Sappe, evitato suicidio di un detenuto a Modena

Cronaca

0

Roma, 14 apr. (Adnkronos) - Evitato un suicidio nel carcere di Modena. Ne' da notizia il sindacato di Polizia penitenziaria Sappe che spiega che oggi "un giovane detenuto, di origine libanese, ha tentato di impiccarsi, sempre nello stesso reparto dove si era impiccato nel giorno di Pasqua l'uomo poi deceduto dopo essere stato in coma. Un agente della polizia penitenziaria si e' accorto che il giovane detenuto si era appena lanciato dalla terza branda del letto a castello con un cappio al collo. L'agente e' entrato immediatamente in cella e con l'aiuto di altri colleghi lo ha sollevato dalle gambe e adagiato a terra, riuscendo a salvargli la vita".

"L'uomo - ragguaglia la nota di Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe - e' in carcere per fatti legati allo spaccio di droga". Nel carcere di Modena, "la situazione e' diventata ormai difficile, al limite della tollerabilita', - denuncia ancora il sindacato - anche per il personale di polizia penitenziaria. Chiediamo al Dipartimento di attivare l'ufficio ispettivo, per verificare l'organizzazione del lavoro nella struttura modenese e le condizioni in cui lavora il personale di polizia penitenziaria, considerato che sono tante le lamentele che ci giungono quotidianamente".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media