Cerca

Milano: DomenicAspasso, auto ferme ma tanti eventi per vivere la citta'

Cronaca

0

Milano, 14 apr. (Adnkronos) - Si apre domani alle 10 la seconda 'DomenicAspasso' di quest'anno. "Auto e moto ferme fino alle 18 e tanti eventi dalle periferie al centro per godersi al meglio la citta' anche in caso di pioggia", rende noto il Comune di Milano. Dalle 10 alle 18 non potranno circolare ne' auto ne' moto, ma si potra' viaggiare tutto il giorno sulla rete Atm con il biglietto singolo da 1,50 euro. Come di consueto, sono previste alcune deroghe, il cui elenco completo puo' essere consultato nell'ordinanza sul sito di Palazzo Marino.

In particolare, per questa edizione, hanno permesso di circolazione i veicoli al servizio della Milano City Marathon, con contrassegno rilasciato dall'organizzazione, gli allestitori di Salone e Fuori Salone del Mobile, con la dichiarazione della societa' che ne ha richiesto l'intervento, e coloro che si devono recare alla stazione ferroviaria di San Cristoforo per il treno in partenza per Lourdes (con biglietto di viaggio o titolo equivalente). Palazzo Marino invita, comunque, tutte le categorie derogate a rispettare il limite dei 30 km/h. I Comuni dell'hinterland che aderiscono alla seconda edizione del 2012 sono i seguenti: Cesano, Cormano, Corsico, Locate di Triulzi, Pero, Rho, Sesto San Giovanni e Settimo Milanese (anche con blocco del traffico), Cinisello e Pioltello (solo con eventi).

Deroga particolare per le auto elettriche, che potranno girare Milano, ovviamente prestando la massima attenzione a pedoni e ciclisti. Per gli iscritti al servizio, in citta' ci sono 62 punti di ricarica E-moving di A2A (6 colonnine nel centro storico, 19 tra la Cerchia dei Navigli e la circonvallazione della 90/91 e 6 oltre la circolare esterna). L'auto elettrica, domani, puo' essere lo spunto anche per una curiosa caccia al tesoro da fare con i propri bambini: proprio in occasione di 'domencAspasso', infatti, ci saranno sei smart electric drive con cui Orticola di Lombardia (associazione senza fini di lucro che opera su Milano con iniziative socio-culturali) distribuira', nei luoghi che ospiteranno le iniziative promosse dal Comune, semi di ortaggi ed erbe aromatiche, per promuovere la cultura della sostenibilita', della cura delle piante e della produzione alimentare biologica. Scovare qualche bustina, quindi, contribuira' a rendere Milano piu' verde, perche' una volta tornati a casa si potra' provare a coltivare un piccolo orto su balconi e terrazzi. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media