Cerca

Reggio Calabria: Equality Italia, ospedale sanzioni infermiere omofobo

Cronaca

0

Roma, 14 apr. (Adnkronos) - ''Nell'ennesimo episodio di omofobia violenta avvenuto questa volta a Reggio Calabria, si sono aggiunti i commenti gravi di un infermiere degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, che rivolgendosi al ragazzo aggredito, gli ha consigliato di trovarsi una donna, che lo avrebbe portato lui stesso da uno psicologo per farlo guarire. Chiediamo ai responsabili del nosocomio di assumere immediati provvedimenti disciplinari nei confronti del paramedico, facilmente individuabile, per aver violato tutte le regole deontologiche, per aver offeso un paziente che ha subito un forte choc emotivo e che ha riportato lesioni con una prognosi di 30 giorni, oltre al fatto che dovra' sottoporsi a un intervento chirurgico al setto nasale''. Lo afferma Aurelio Mancuso presidente Equality Italia.

''Come e' stato possibile che una figura professionale si sia lasciato andare ad affermazioni anti scientifiche e lesive di tutte le garanzie e tutele costituzionali? Perche' il medico che stava intervenendo sul paziente non lo ha ripreso? Chiediamo immediate risposte da parte della direzione dell'Ospedale'', conclude.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media