Cerca

Morosini: governatore Toscana, Piermario giocatore bravo e sfortunato

Sport

0

Firenze, 15 apr. - (Adnkronos) - ''Voglio unirmi al dolore che ha colpito il mondo dello sport, e soprattutto esprimere il mio cordoglio alla squadra del Livorno, alla sorella e alla fidanzata di Piermario Morosini, un calciatore bravo e sfortunato, che nella sua breve vita aveva conosciuto molti dolori''. Queste le parole del presidente della Toscana Enrico Rossi per la morte del venticinquenne calciatore Piermario Morosini, avvenuta ieri pomeriggio per un attacco cardiaco sul campo del Pescara, durante la partita del Livorno con la squadra ospite.

''Morosini era un giocatore leale, con valori solidi - aggiunge Rossi - Concordo con la decisione presa dalla Figc di sospendere tutte le partite in programma nel fine settimana e lunedi'. Trovo che il silenzio sia il modo migliore per ricordarlo e rendergli onore''.

Alle parole del presidente Rossi si associa anche l'assessore regionale Gianfranco Simoncini, che esprime il suo ''dolore per la morte di una persona giovane, che ha avuto una vita difficile, ma che aveva conquistato il rispetto di tutti per la sua passione e il suo impegno civile''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media