Cerca

Perugia: famiglia Bianzino chiede nuove indagini, Pd e Radicali si rivolgono a ministro

Cronaca

0

Perugia, 15 apr. - (Adnkronos) - Fare piena luce sulla morte di Aldo Bianzino, il detenuto che mori' nel carcere perugino di Capanne nell'ottobre del 2007. Lo chiedono, con due interrogazioni al ministro della Giustizia Paola Severino, Rita Bernardini, deputata radicale eletta nelle liste del Partito Democratico e componente della Commissione Giustizia della Camera, e Walter Verini, deputato umbro del Partito Democratico.

Per la morte di Bianzino un agente della polizia penitenziaria e' stato condannato a un anno e mezzo di reclusione per omissione di soccorso, falso e omissione d'atti d'ufficio. Le indagini per omicidio volontario sono infatti state archiviate su richiesta del pubblico ministero prima dell'inizio del processo all'agente della penitenziaria. Ma la famiglia non crede a questa verita' e, insieme agli avvocati, sta lavorando a nuovi documenti da presentare per chiedere la riapertura del caso. Anche perche', dal dibattimento sarebbero emersi elementi medico-legali che potrebbero spingere un giudice a disporre ulteriori accertamenti sulla morte di Aldo.

Nella sua interrogazione, il Verini chiede al ministro Severino che ''nell'ambito delle proprie competenze, anche ispettive, faccia piena luce sulle cause che determinarono la morte del falegname di Pietralunga, all'interno del carcere di Capanne, nella notte tra il 13 e il 14 ottobre 2007''. In particolare Verini ricorda ''che gia' nel gennaio del 2010, scrisse una lettera all'allora Ministro della Giustizia, con la quale chiese di contribuire, nelle sue prerogative e nelle forme opportune, di accertare se tutte le procedure di indagine che portarono alla decisione di archiviazione fossero state scrupolosamente seguite al fine di contribuire a colmare anche le zone d'ombra legate alla primissima fase delle stesse indagini, nell'immediatezza della morte di Aldo Bianzino''.(segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media