Cerca

Roma: donna riconosce autore furto, due denunce

Cronaca

0

Roma, 16 apr. - (Adnkronos) - I carabinieri della Compagnia Roma Casilina, coadiuvati dai militari del comando Antifalsificazione Monetaria, hanno denunciato due cittadini del Camerun di 28 e 38 anni, con le accuse di furto aggravato, falsita' materiale in atti pubblici e falsita' materiale commessa dal privato. La vicenda che li vede protagonisti ebbe inizio nel mese di dicembre dello scorso anno: il 38enne, infatti, si rese responsabile del furto di un giubbotto, del valore di 200 euro circa, all'interno di un negozio di via delle Rose. Il colpo fu messo a segno ai danni della responsabile dell'esercizio commerciale, una ragazza di 35 anni.

Il volto del ladro e' rimasto impresso nella mente della ragazza, a tal punto che la sera di due giorni fa, mentre si trovava in via Tor de' Schiavi, lo ha riconosciuto mentre passeggiava in strada con un connazionale. Immediatamente, la 35enne ha attirato l'attenzione di una pattuglia di carabinieri della stazione Roma Quadraro in transito, ai quali ha indicato con certezza l'uomo quale responsabile del furto patito nel 2011.

La perquisizione eseguita nei confronti del 38enne ha permesso ai Carabinieri di recuperare una Carta di Identita' contraffatta e una busta da lettere con timbro francese, contenente tre fogli ritagliati raffiguranti banconote da 50 e 100 euro intrisi di ''inchiostro simpatico''. Il 28enne che era in compagnia del camerunense al momento del fermo e' stato trovato, a sua volta, in possesso di una risma di carta comune tagliata ad hoc nelle misure della banconota da 50 euro, verosimilmente pronta per essere utilizzata dai ''moltiplicatori di euro'' truffaldini. Tutto il materiale in loro possesso e' stato sequestrato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media