Cerca

Papa: P. Lombardi, ha sofferto per incoerenze e infedelta' della Chiesa

Cronaca

0

Citta' del Vaticano, 16 apr. (Adnkronos) - Benedetto XVI ha certamente sofferto per le incoerenze e le infedelta' della Chiesa, anche se il centro delle sue preoccupazioni rimangono la secolarizzazione, l'obli'o di Dio in quest'epoca, il relativismo. E' quanto ha detto ai microfoni della Radio vaticana padre Federico Lombardi, in occasione del compleanno del Papa che oggi compie 85 anni, mentre il prossimo 19 aprile sara' la ricorrenza del settimo anno del pontificato.

In merito al dolore del Papa per le varie fughe di notizie dal Vaticano delle settimane passate, Lombardi ha spiegato: ''Questo mi sembra un episodio transitorio. I problemi che il Papa sente sono quelli della secolarizzazione, dell'oblio di Dio, del relativismo e della perdita di riferimento dell'orientamento di tante persone nell'epoca moderna''. ''Per quanto riguarda la Chiesa - ha aggiunto pero' il gesuita - ha certamente sofferto per gli aspetti di incoerenza e di infedelta' alla missione ed alla sua dignita'. In questi anni abbiamo vissuto anche, con molta sofferenza, tutto il dibattito a proposito degli abusi. Mi sembrano queste le cose di cui il Papa puo' soffrire piu' che dei pettegolezzi interni''.

Ancora il direttore della Sala stampa della Santa Sede ha aggiunto: ''Il Papa e' un uomo di fede, e' un vero credente. E' colui che puo' aiutare e servire la Chiesa come roccia della fede proprio perche' egli per primo crede''. ''E, in questo senso - ha spiegato ancora - la fede e' fonte di una serenita' e di una gioia profonda che nessuno puo' togliere. La radice della serenita' dell'anima di Papa Benedetto e' la fede stessa, e quindi la speranza che ne deriva''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media