Cerca

Sanita': Cappellacci, no a stangata Irpef su specializzandi

Economia

0

Cagliari, 16 apr. - (Adnkronos) - "La stangata sugli specializzandi appare un provvedimento fortemente iniquo e ingiusto". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci in merito al decreto semplificazioni, ed in particolare contro l'emendamento che introduce nell'ambito del disegno di legge la tassazione Irpef ''delle somme da chiunque corrisposte a titolo di borsa di studio o di assegno, premio o sussidio per fini di studio o di addestramento professionale, per la parte eccedente 11.500 euro.

"La norma prevista del disegno di legge del Governo - ha aggiunto il presidente della Regione - andrebbe a colpire chi, dopo un lungo corso di studi, sta costruendo attraverso un percorso di specializzazione il suo ingresso nel mondo del lavoro e ha necessita' di risorse per avviare la propria vita professionale''.

''Questo - prosegue Cappellacci - determinerebbe il rischio di un ulteriore ritardo per l'ingresso effettivo di forze fresche in un settore strategico per la nostra societa' e perpetuerebbe in maniera patologica e negativa per la collettivita' rendite di posizione consolidate nel tempo. In un momento storico in cui la politica parla di ricambio generazionale, di sostegno ai giovani e alle professioni, l'adozione di una misura simile sarebbe una palese e grave contraddizione''. ''Auspico un intervento deciso del Parlamento - ha concluso Cappellacci - affinche' venga scongiurato il rischio di una simile ingiustizia".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media