Cerca

Palermo: il grillino Nuti, noi alternativa credibile a sistema non all'altezza (2)

Politica

0

(Adnkronos) - Ma secondo Nuti il successo non e' frutto dell'antipolitica: "Direi di no - prosegue il portavoce dei grillini - Noi non siamo contro la politica, ma contro questa politica, siamo per il risparmio energetico, l'incentivazione delle fonti rinnovabili, la riduzione degli sprechi, il limite massimo di due mandati per chi fa politica. Siamo per una politica altra e crediamo che i tempi siamo maturi perche' questa 'novita'' si affermi. A Bologna abbiamo preso il 15% - spiega -, in altri piccoli centri siamo arrivati al 15%. Il Sud soffre di un ritardo cronico, ma credo che anche a Palermo supereremo la soglia di sbarramento, guardando a quel bacino di elettori che non vuole andare a votare, che e' sfiduciato. L'obiettivo e' arrivare al 100%".

"Palermo e' una citta' allo sbando - ammette Nuti - e credo che nei prossimi mesi la crisi potrebbe far sentire maggiormente i suoi effetti, alzando il livello di tensione sociale. Il nuovo sindaco, chiunque sia, dovra' agire sul bilancio e sulla riorganizzazione del personale comunale, 22mila unita', decisamente troppe. Dovra' dire stop a clientele e assistenzialismo, procedendo a una liberalizzazione dei servizi di pubblica utilita' controllata e mirata alla qualita'".

Infine il tema dei finanziamenti ai partiti. "La politica se ne e' fregata della volonta' popolare - conclude il grillino Nuti -, adesso discute, ma dovrebbe fare come noi che siamo stati gli unici a rifiutare 1,6 milioni di euro di rimborso elettorale. Solo cosi' la politica puo' tornare ad essere passione ed impegno civile".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media