Cerca

Firenze: accoltella moglie durante lite, figlio chiama la polizia

Cronaca

0

Firenze, 16 apr. - (Adnkronos) - Un albanese di 41 anni e' stato arrestato per tentato omicidio, dopo che ha accoltellato ripetutamente la moglie al culmine di una lite, avvenuta ieri pomeriggio nell'appartamento della coppia in via Isonzo, a Firenze, nel quartiere dell'Isolotto. A chiamare il 113 e' stato il figlio 15enne dei due (l'altro figlio ha 5 anni). Quando gli agenti delle volanti sono entrati nell'appartamento, hanno trovato la donna, un'albanese di 40 anni, stesa sul letto con la mano premuta contro il collo per tamponare una vistosa ferita.

La vittima, trasportata urgentemente in ospedale ha riportato anche altre lacerazioni da taglio, oltre che al collo: una profonda all'addome ed una alla gamba. Ora si trova nel nosocomio di Ponte a Niccheri, in prognosi riservata dopo essere stata sottoposta a intervento chirurgico. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo si sarebbe chiuso nella stanza con la compagna e qui, dopo aver tirato fuori da un cassetto del como' un grosso coltello da cucina, si e' lanciato contro la donna colpendola piu' volte anche ad una mano, con cui la 40enne ha tentato di difendersi dagli attacchi.

L'aggressore e' rimasto in cucina ad aspettare gli agenti ai quali, ancora sporco di sangue, ha raccontato l'episodio del quale si era reso protagonista. E' stato portato nel carcere fiorentino di Sollicciano. Marito e moglie, secondo quanto emerso, ultimamente litigavano molto: lei rimproverava all'uomo di non fare niente per trovare un nuovo lavoro, e minacciava di voler tornare in Albania con i figli.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media