Cerca

Province: Cappellacci e Arco Latino guardano a progetto 'Vivere la campagna' del Medio Campidano

Economia

0

Cagliari, 16 apr. - (Adnkronos) - E' guerra ormai tra l'Unione delle Province sarde e il suo presidente Roberto Deriu (Pd), che ha presentato ricorso al Tar contro i referendum regionali per l'abrogazione delle Province, e il presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci, che li ha promulgati, sostenendo che la decisione sul futuro degli enti intermedi spetta al popolo sardo.

E una delle province regionali di nuova istituzione e che rischia la cancellazione alla seconda consiliatura, quella del Medio Campidano, guidata da Fulvio Tocco (Pd), che nell'anno della sua nascita (2005) la defini' ''nata nuda e scalza'', a sottolineare il difficile start up di un ente senza soldi, diventa protagonista in Sardegna e in Europa con il progetto 'Vivere la campagna'. Un progetto eco-bio-sostenibile pensato dal presidente della Provincia, Fulvio Tocco, per ripopolare e rivitalizzare il reddito delle campagne con l'utilizzo dei contributi europei 'de minimis'.

Presentato e adottato dalla Province sarde di Cagliari e Carbonia-Iglesias, da 'Citta' del Bio', un'associazione nazionale di Comuni, che unisce quanti condividono la scelta di promuovere l'agricoltura biologica intesa non solo nella sua accezione di "modello colturale", ma soprattutto di "progetto culturale", dalla citta' di Norimberga, in Germania, ora piace al presidente della Regione sarda Ugo Cappellacci e all'associazione 'Arco Latino', una rete di amministrazioni locali di secondo livello dell'Arco Mediterraneo occidentale, che lavorano insieme dal 1999. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media