Cerca

Fiat: Marchionne, 500L in Serbia riconoscimento a quanto fatto da Paese

Economia

0

Torino, 16 apr. (Adnkronos) - "Aver deciso di produrre in Serbia la 500 L e' un riconoscimento di quello che il Paese e' stato in grado di realizzare e per noi e' motivo di orgoglio lavorare in questo Paese". Lo ha detto l'ad della Fiat, Sergio Marchionne, inaugurando lo stabilimento di Kragujevac dove il gruppo torinese ha investito circa 1 mld di euro. "Dopo anni difficili -ha sottolineato Marchionne- la Serbia ha ripreso in mano il proprio destino, ha intrapreso un ampio cammino riformatore, ha varato un significativo piano di ammodernamento delle infrastrutture e ha creato un clima dinamico e favorevole agli investimenti esteri".

"Inoltre -ha proseguito Marchionne- la tradizione industriale del Paese e' forte e radicata e puo' contare su una manodopera giovane e altamente qualificata. Sono tutti elementi che hanno giocato a favore della nostra scelta di investire in Serbia".

Nel suo intervento, davanti al primo ministro della Repubblica serba, Mirko Cvetkovic, Marchionne ha ringraziato poi tutti coloro che hanno lavorato al progetto, a cominciare dai dipendenti dello stabilimento che stanno gia' producendo le prime vetture. Infine un ringraziamento al governo serbo "per il supporto che ci ha dato e per essere nostro partner in questa straordinaria avventura. Vi assicuro -ha concluso- che per la Fiat sara' un privilegio partecipare alla crescita e allo sviluppo dell'industria di questo Paese".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media