Cerca

Mafia: Cenni (Pd) saluta l'arrivo a Siena della Carovana antimafie

Cronaca

0

Siena, 16 apr. - (Adnkronos) - ''Un'iniziativa importante per Siena e per il suo territorio, per dare rilievo ai problemi che riguardano la legalita' e che sono presenti, purtroppo, anche da noi''. Con queste parole l'onorevole Susanna Cenni, parlamentare del Partito democratico e componente della Commissione di indagine sulle connessioni tra rifiuti e criminalita', augura buon lavoro alla Carovana internazionale antimafie, promossa da Arci, Libera, associazione Avviso Pubblico, Cgil, Cisl e Uil, che domani, martedi' 17 aprile, fara' tappa a Siena.

''Purtroppo - continua Cenni - gli impegni parlamentari mi impediscono di essere presente al passaggio della Carovana, in una tappa importante che tocca il nostro territorio. Le forme di criminalita' organizzata drenano risorse ingentissime all'economia del nostro Paese, che secondo la Corte dei Conti ammontano a 60miliardi di euro all'anno, pari ad un paio di manovre finanziarie. Illegalita', creazione di binari paralleli di occupazione, danni enormi alla democrazia ed ai diritti. Danni spesso prodotti all'ambiente e alla salute. Oggi piu' che mai, quindi, la mobilitazione e la coscienza civile sono fondamentali per la lotta all'illegalita', alla mafia e alla criminalita' organizzata, soprattutto per fermare la loro attivita' economica che porta le aziende oneste e i cittadini a gravi situazioni di difficolta'''.

''La Carovana - conclude l'on. Cenni - rappresenta da sempre un impegno concreto che associazioni, sindacati e cittadini si sono assunti per promuovere concretamente i valori della legalita' e della giustizia sociale contro ogni violazione dei diritti umani e civili e contro ogni attivita' illecita, dallo sfruttamento del lavoro a quello delle persone. Purtroppo non c'e' area del Paese indenne ed estranea. L'economia mafiosa va dove ci sono risorse. Nemmeno il nostro territorio e' al riparo, e iniziative come questa sono importanti per tenere alta l'attenzione e combattere contro il fenomeno della mafia, radicato da troppo tempo nella storia dell'Italia''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media