Cerca

Morosini: sindaco Pescara, da vigile urbano superficialita' imperdonabile

Sport

0

Pescara, 16 apr. (Adnkronos) - ''L'agente di Polizia municipale, un graduato, che sabato scorso, durante lo svolgimento della partita Pescara-Livorno, era alla guida dell'auto di servizio che ha ostruito l'accesso di sicurezza dello Stadio 'Cornacchia' si e' assunto le proprie responsabilita' di un atto esecrabile e di una superficialita' imperdonabile". Lo ha detto il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia nel corso della conferenza stampa odierna convocata in tarda mattinata per annunciare l'avvio dei procedimenti disciplinari a carico del vigile urbano alla guida dell'auto di servizio trovata, sabato scorso, dinanzi all'ingresso di sicurezza dello Stadio.

"Lo ha fatto nella relazione stilata sull'accaduto che ho ricevuto stamane nella quale ha raccontato come si sono svolti i fatti - ha proseguito - Nei suoi confronti la Commissione Disciplinare del Comune ha gia' avviato un procedimento, ipotizzando una sospensione dal servizio dagli 11 giorni ai 6 mesi sino al licenziamento, e il presidente della Commissione, il direttore generale Stefano Ilari, ha gia' fissato per il prossimo 7 maggio il contraddittorio con il graduato che, nel frattempo, ha ufficializzato la propria astensione dal servizio. Faremo piena chiarezza su quanto accaduto allo stadio sabato scorso e chi ha sbagliato paghera', ma senza processi di piazza''.

''Si e' assunto le proprie responsabilita' nella relazione di servizio redatta il 15 aprile, ieri, e giunta oggi nelle mie mani - ha sottolineato il sindaco Albore Mascia - e nel documento il graduato ha anche raccontato di aver lasciato l'auto in quella posizione perche' il piazzale era occupato da molte altre auto di servizio delle forze dell'ordine". (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media