Cerca

Carceri: Cangemi, Lazio s'impegna a migliorare condizioni detenuti disabili (2)

Cronaca

0

(Adnkronos) - "Come associazione ci occupiamo principalmente di violenza sulle donne - ha dichiarato Cerusico - ma anche di sensibilizzare l'opinione pubblica su problematiche sociali, per questo non possiamo dimenticarci dei detenuti disabili, che spesso scontano la pena in condizioni che non tengono conto del loro handicap. Chiediamo l'impegno delle istituzioni affinche' i detenuti disabili non si sentano piu' abbandonati e isolati. In Italia serve un sistema di monitoraggio delle condizioni di vita di questi carcerati, cosi' come l'adozione di strategie volte al loro recupero psico-fisico attraverso un'adeguata assistenza sanitaria".

"Guardando ai documenti della Commissione e del Parlamento europei - ha aggiunto Angelilli - ci potremmo considerare soddisfatti. Il problema e' che tra quadro legislativo e situazione pratica c'e' una distanza siderale. I disabili in carcere non godono effettivamente dei diritti che la legge riconosce loro. Recentemente il Parlamento europeo ha lanciato ai 27 stati membri un grido d'allarme sul problema del sovraffollamento nelle carceri; in questo quadro l'Italia si trova nella black list. Inoltre il Consiglio europeo ha richiamato l'Italia sulla lentezza del suo sistema giudiziario, che si ripercuote anche su quello carcerario. Nonostante cio' non si e' registrata ancora un'adeguata reazione legislativa su questo problema".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media