Cerca

Agricoltura: Rabboni (Emilia Romagna), piu' programmazione e inteprofessionalita'

Economia

0

Bologna, 16 apr. - (Adnkronos) - Per migliorare e stabilizzare la redditivita' del comparto ortofrutticolo occorre programmare produzione e commercializzazione, puntando sulle organizzazioni interprofessionali, ovvero quegli organismi in cui vengono condivise le regole di funzionamento dell'intera filiera. Questa, in sintesi, secondo l'assessore regionale all'Agricoltura Tiberio Rabboni e' la prima cosa da fare per contrastare la crisi dell'ortofrutta, tema che oggi a Bologna e' stato al centro di un convegno cui ha preso parte anche il ministro dell'Agricoltura Mario Catania.

Il tema dell'inteprofessionalita', ha rimarcato Rabboni "va rilanciato per tutto il comparto, soprattutto a livello nazionale e per questo proponiamo al Ministero di condividere con le Regioni una strategia fondata su regole elastiche che tengano conto delle diverse realta' territoriali, di favorire le aggregazioni che nascono dal basso e di fare di questi organismi gli interlocutori principali delle politiche pubbliche, sia per quanto riguarda il Psr che la futura Ocm unica".

"Sull'interprofessione in Emilia Romagna si stanno facendo cose importanti - ha concordato Catania, parlando al convegno - ma non ci possiamo fermare qui. Vanno trovate modalita' per rafforzare questi strumenti anche a livello nazionale". "Se non riusciamo a fare in modo che le imprese facciano un salto di qualita' in questa direzione - ha concluso il ministro - ogni altro provvedimento a favore del settore sara' solo un palliativo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media